1476710098215-rainews_201610171507193112016_marte-jpg_132714667Il 14 Marzo del 2016 inizia la fase calda della missione ExoMars, un progetto russo/europeo. Nella base russa in Kazakistan alle 9. 31 UT[1], viene lanciato nello spazio un raggio che porta due elementi indipendenti, il cosiddetto TGO (Trace Gas Orbiter) –un satellite predestinato a orbitare attorno a Marte- e il “lander[2] “Schiapparelli[3], un modulo di discesa, appositamente studiato per raccogliere dati durante l’ingresso nell’atmosfera e l’atterraggio sul pianeta rosso.

L’atterraggio dello Schiaparelli su Marte è previsto per il 19/10/2016. Tutto trascorre secondo i programmi, ma nell’ultimissimo minuto della discesa sul pianeta, si interrompe il contatto e lo Schiapparelli si schianta su Marte.

Il TGO rimane illeso, continuando ad orbitare attorno a Marte, e trasmettendo i dati richiesti. L’agenzia spaziale ESA riporta che lo Schiapparelli, fino al secondo prima dello schianto, ha trasmesso i dati riguardanti l’ingresso in atmosfera come prervisto.

Diamo inanzitutto un’occhiata al momento del lancio per vedere quali informazioni sono contenute in questo tema. D’astrologa oraria m’interessa vedere, se la fine della missione era in qualche modo previdibile.

lancio-tgo-e-sonda-schiapparelli

Naturalmente non possiamo consultare le nostre consueti fonti antiche per controllare, quale significatore dare a una sonda spaziale, ma abbiamo moltissimi esempi di temi che riguardano altri mezzi di trasporto.[4] Nei suoi esempi riguardanti navi, Lilly associa il corpo della nave all’ascendente e al suo signore. Quindi userò la sua tecnica anche in questo caso, dove, anche se il mezzo di trasporto è più futuristico, il principio rimane lo stesso.

Vediamo dunque il Leone sull’ascendente, governato dal Sole. Il Sole descrive generalmente la vita e la conoscenza in quanto “luce sulle cose”. Bensì non si trattasse del primo lancio di un mezzo di esplorazione sul pianeta rosso, era comunque inteso come un faro acceso nell’oscurità della nostra ignoranza, per cui mi sembra molto azzeccato questo simbolismo.

Il Sole si trova in un segno bi corporale, descrivendo bene che si trattava di due corpi di missione distinti: il lander Schiapparelli doveva separarsi dal satellite TGO e atterrare sul pianeta rosso mentre il TGO aveva il compito di rimanere nell’orbita di Marte per trasmettere alla Terra tutte le informazioni dal lander atterrato.

Ora bisogna vedere come distinguere il TGO dallo lander. Il TGO era predestinato a diventare una specie di satellite che gira attorno a Marte, trasmettendo i dati del lander a terra. Come abbiamo visto, Sole simboleggia ciò che è stato mandato nello spazio (signore dell’ascendente) e quindi, almeno inizialmente e fino al momento del distacco, le due componenti, il TGO e il lander. Come facciamo a distingere  i due mezzi nel tema?

Vediamo che la funzione più importante della missione spetta al TGO. Lavora indipendentemente dal Lander, dal quale riceve e trasmette dati, ma ha anche molti altri compiti che svolge in esclusiva. Continua a lavorare e fotografare dati, anche dopo che il lander si è rotto. Mentre se si fosse rotto il TGO, la funzione del lander si sarebbe annullata, non avendo più un mezzo dove trasmettere i dati.

Quindi assocerei il TGO al Sole, mentre l’altro luminare, la Luna, che da sempre è più associata al mondo fisico rispetto al Sole di cui trasmette la luce (conoscenza), corrisponde più allo Schiapparelli, che doveva scendere sul pianeta. In astrologia oraria, la Luna è inoltre considerata co-significatrice della domanda e tradizionalmente associata ai viaggi.

Il Sole si trova in 8° casa, una posizione poco felice per questa missione, dato che questa casa descrive angoscia, morte e distruzione. Si è appena separata da un’opposizione con il signore dell’ottava casa, indicando che il mezzo rappresentato dal Sole è salvo. Il Sole non compie nessun aspetto con i malefici ed entrerà fra poco nel segno di sua esaltazione.

Anche Venere si trova in 8° casa. Il pianeta governa la 10° casa, e descrive quindi gli obiettivi o il “successo” della missione. È in esaltazione, ma in 8° casa, una contradizione. Vedremo in seguito il perché.

Vediamo ora la Luna, che descrive, come abbiamo visto, il lander Schiaparelli e generalmente la successione di eventi.

Come detto prima, la sonda doveva raccogliere innanzitutto dati dall’area durante l’ingresso nell’atmosfera. Non sorprende quindi trovarla in un segno d’aria.

La Luna si trova in 11° casa, descrivendo bene il progetto internazionale (Russia Europa). Molte speranze (11° casa) erano state poste in questa sonda. Anche la Luna, come il Sole, si trova in un segno bi-corporale, confermando quindi che lo Schiapparelli è solo una parte di un insieme.

A Luna si è appena separata da un’opposizione con Marte, descrivendo correttamente il lancio a base di raggi (fuoco). Il suo prossimo aspetto è una quadratura con Mercurio. Questo pianeta descrive la comunicazione, gli strumenti a bordo e messaggi trasmessi. Dato che il pianeta si trova nel suo segno di caduta e in opposizione alla casa da lui governato, vediamo che sta per avverarsi un problema di comunicazione. L’aspetto subito dopo è una opposizione con Saturno, che descrivere generalmente disfunzioni, interruzioni, oppure (legato alla sua natura fredda) raffreddamenti e gelo. Saturno si trova in un segno di fuoco, che oltre al fuoco stesso, è associato all’elettricità e tutto ciò che produce calore. Quindi è probabile che sia stato l’impianto elettrico/elettronico a non funzionare più, eventualmente come conseguenza di un congelamento e/o una falla nella protezione termica.

Immediatamente dopo, la Luna fa una quadratura con Giove, il signore dell’8° casa, senza nessun ricezione. Questo è il botto, lo schianto per terra.

Faccio anche presente che la Luna si trova vicino ad Aldebaran e alla parte di Nemesis (9° Gemelli), associata a Saturno e la 12° casa.

Vediamo ora il momento in cui è stato perso il segnale.

Il 19 Ottobre, alle 14.42 UT, lo Schiapparelli si è separato dal TGO, come previsto. La discesa doveva durare 6 minuti,ma all’ultimo minuto (14.45) il contatto s’interrompe.

Il tema qui sotto è calcolato per il luogo del lancio a Bajkonur.

Ecco il tema:

tmo-schiapparelli

Troviamo la Luna in 12° casa, un luogo che descrive l’assenza del segnale. Per il resto non è configurata a nessun pianeta nel tema del lancio della sonda, essendo VOC. Questo punto è molto interessante, dato che è letteralmente andata persa, sia fisicamente, sia a livello comunicativo, quindi in effetti, lo Schiapparelli non è più in nessun contatto con nulla e nessuno.

L’obiettivo (o lo sperato successo) della missione, Venere (signora 10° casa) è in congiunzione con Saturno (fallimento).

Giove, il signore dell’8° casa è congiunto a Marte, il malefico fuori setta e signore della 4° casa, che rappresenta sia il suolo (4° casa, le fondamenta) sia la fine della missione.

Saturno in transito si trova in congiunzione con Pars Fortuna sull’IC. Forse è il fallimento stesso, che porterà a risultati, più avanti.

Conclusione

Il tema di partenza annunciava problemi seri e credo ogni astrologo (orario) serio avrebbe sconsigliato quell’orariocome inizio di una missione così importante.

[1] http://www.esa.int/For_Media/Press_Releases/ExoMars_on_its_way_to_solve_the_Red_Planet_s_mysteries

[2] La parola “Lander” deriva dall’inglese “to land”, ossia atterrare.

[3] https://it.wikipedia.org/wiki/Schiaparelli_EDM_Lander

[4] Vedi mio lungo articolo su questo argomento in tedesco sul Meridian http://meridian-magazin.de/165/ e prossimamente in uscita su Infinity astrological magazine.

Salva

Salva

Salva